Salta al contenuto principale

Coo(m)petition: l'equilibrio tra competizione e collaborazione

Stimolare la competizione e rinforzare la collaborazione

Obiettivi

Perché si fa fuoco con la legna che si ha.
Perché il “volemose bene” e l’azienda “country club” potrebbe estinguersi come i dinosauri.
Per sviluppare (in azienda e nelle persone) la coopetizione ovvero la capacità di coniugare insieme e di vivere in equilibrio dinamico la collaborazione e la competizione.
Per stimolare la competizione e la voglia di vincere per eccellere e raggiungere risultati e obiettivi sfidanti.
Per rinforzare la collaborazione e la capacità di sentirsi al servizio dell'azienda e dei colleghi.

A chi è rivolto

Amministratori Delegati, Direttori Generali, dirigenti che debbano gestire "persone".
Per chi vuole sviluppare la capacità di coopetere della propria azienda / squadra per poter eccellere.
Per chi vuole sviluppare lo spirito coopetitivo con il cliente (interno ed esterno).
Per chi vuole sviluppare nei collaboratori e nei colleghi uno spirito di miglioramento sia come persone che come professionisti.

I temi trattati

La coopetizione è la capacità di costruire un equilibrio dinamico tra collaborazione e competizione.
Come costruire un team coopetitivo: quando è meglio competere (i vantaggi della sfida).
Quando è meglio cooperare (i vantaggi della collaborazione).
Gestire l’ambivalenza.
Team-Win: la matrice della coopetizione, i normotipi competitivi e quelli collaborativi, le caratteristiche, stili di relazione e di leadership.
MBGS: l’evoluzione della coopetizione.
Mucchio, branco, gruppo, squadra: il gruppo per partecipare, la squadra per vincere.
Misurare la robustezza del proprio team.
Stigmergia, flocking e mentalità vincente.
La squadra con la voglia di vincere: come creare lo spirito coopetitivo.
Identikit di chi sa perdere con classe.
Come dis-integrare un team: il caso Messner.
Come raggiungere la condivisione (nemawashi, lavorare intorno alle radici).
Decalogo dell'azienda e del team coopetitivo.

PREWORK
Ai partecipanti verrà inviato un questionario da portare compilato in aula.

DOCENTE

LUCA VARVELLI

Torinese, classe '61. Dopo il diploma al liceo classico e la laurea in economia commercio inizia a lavorare - come controller - in una grande azienda piemontese che costruisce auto. Da 30 anni è formatore e consulente sui temi della leadership, della comunicazione e dello sviluppo delle capacità manageriali e professionali. E’ stato professore a contratto presso la facoltà di Ingegneria e di Economia a Torino. E' keynote speaker in convention ed eventi. Ha pubblicato più di 20 libri scritti con la moglie Laura e l'amico fraterno Enrico Bertolino.