Salta al contenuto principale

Futurability Tour a Bologna

Nuovi trend per le imprese i manager

Contenuti

Che cos’è FuturAbility?
 

FuturAbility è un osservatorio innovativo sul futuro del terziario volto a mettere a fuoco una serie di trend, trasversali o settoriali, che avranno un impatto significativo nell’arco del periodo temporale 2019-2021, grazie al coinvolgimento di 100 protagonisti dell'economia italiana 

Partendo dallo studio approfondito degli scenari più qualificati disponibili a livello mondiale si è giunti a realizzare una lista di trend potenzialmente impattanti sul terziario in Italia sulla quale sono stati chiamati ad esprimere la propria opinione esperti, manager ed imprenditori; 

La ricerca, promossa da CFMT e realizzata da ProperDelMare Consulting in collaborazione con AstraRicerche, è stata condotta partendo dallo studio approfondito degli scenari più qualificati disponibili a livello mondiale al fine di giungere ad una messa a fuoco dei trend che potrebbero avere un impatto significativo sul Terziario nell’arco del periodo temporale 2019-2021.

La scelta delle fonti è stata accurata: analisi predittive di centri studi, report di Istituti di ricerca, osservatori di Università, paper di Istituzioni Pubbliche, presentazioni di consulting companies, relazioni di convegni internazionali.

Le ipotesi di sviluppo del terziario che emergono dagli scenari reperiti sono state ampie e non tutte convergenti, ogni ipotesi è stata tradotta in uno statement: una breve affermazione che illustra cosa ci si può aspettare.

Nei confronti delle dinamiche individuate, trasversali al Terziario o di specifico settore, sono stati chiamati ad esprimere la propria opinione esperti, manager ed imprenditori. La quasi totalità delle interviste è stata basata sul commento da parte del singolo intervistato di alcuni statement, non ci si è limitati alla semplice validazione degli statement ma sono stati sondati i motivi alla base dell'accettazione o del rifiuto delle ipotesi per il futuro.

Le 100 interviste, condotte nel periodo Novembre 2018-Febbraio 2019, hanno quindi avuto lo scopo di cercare di cogliere, al di là delle mode del momento, ciò che conta davvero per fare business.  

L’indagine si è focalizzata sulle seguenti tematiche:

ASPETTI TRASVERSALI

•Social Trends •Workforce Trends •Technological Trends •Terziarizzazione dell’Economia

SETTORI

•Retail e E-commerce •Food e Food Delivery •Turismo, Hôtellerie e Accoglienza •Mobilità e Logistica •Salute e servizi correlati 

Le interviste hanno coinvolto 100 protagonisti dell'economia italiana appartenenti a diverse realtà, tra le quali:

ADC GROUP - ALLEANZA -AMAZON - BEST WESTERN ITALIA  - BOSTON CONSULTING - CARLSBERG ITALIA - CONAD  - COOP LOMBARDIA – DECATHLON – DTI – EY - FONDAZIONE UMBERTO VERONESI - FULLSIX- GATTINONI – HUMANITAS – KANSO - KANTAR WPP - LEROY MERLIN - L'OREAL ITALIA - MARK UP - MOLMED - MONDADORI RETAIL - NESTLE' WATERS – NEXI – OVH – PRAXI – PRESSO - PSA ITALIA – REPLY - RETAIL WATCH - SKY - UNES/U2 - VODAFONE

 

Contatti e iscrizioni

Per maggiori informazioni o per effettuare l'iscrizione potete rivolgervi a :

Anna Scirea

anna. scirea@cfmt.it

02 54063102

Presentazione dei dati della ricerca

COSIMO FINZI

Attualmente Amministratore Delegato di AstraRicerche. Dopo un’esperienza come Direttore Generale in una in una start up di servizi informatici entra nel 2002 in AstraRicerche (Astra Srl) dove porta le sue competenze statistiche e informatiche, inizialmente ideando e contribuendo a realizzare la trasformazione digitale dell’azienda. Allarga poi le sue competenze alla ricerca (prima quantitativa, poi anche qualitativa) alla quale dedica la quasi totalità del suo tempo fin dall’ inizio, con impegno e passione. Tra le molte attività, si è sempre occupato di nuove idee in merito a questionari quantitativi e modalità di conduzione di interviste qualitative, dell’utilizzo di diversi strumenti statistici in ambito quantitativo e dell’ideazione di ‘prodotti di ricerca’, dell’ideazione e implementazione della piattaforma proprietaria di on line surveying, dei cambiamenti negli output di ricerca, dell’utilizzo di dati da fonti terze. Main presenter di molte ricerche condotte da AstraRicerche, spesso in situazioni con audience di media e grande dimensione.

Coordinatore

VALERIO BARONCINI

Si laurea alla facoltà di Giurisprudenza a Bologna con una tesi sulla libertà di stampa e sulla responsabilità penale del giornalista.
Comincia a collaborare a 18 anni con Il Resto del Carlino, occupandosi di cronaca e sport nelle redazioni di Imola, Forlì, Romagna. Nel 2010 torna a Bologna, dove nel 2011 assume l'incarico di vice capocronista. 
Dal 2012 è capocronista della più importante redazione del Carlino dove ha gestito il terremoto emiliano, la morte di Lucio Dalla, il caso di Igor il russo, il ritorno di anarchici e antagonisti e tutte le ultime tornate elettorali. Si è occupato del crowdfunding per il restauro del Nettuno e dell'Orto botanico dell'Alma Mater. Da cronista si è occupato soprattutto di giudiziaria, sanità e politica, seguendo il caso Aldrovandi a Ferrara, e ha intervistato svariati premi Nobel. Da inviato ha seguito il conflitto in Kosovo, le elezioni americane del 2016 che hanno visto la vittoria di Trump e la Brexit.
Fuori dalla redazione è appassionato di sport, viaggi e musica.
  

Relatori

SILVIA CAPPELLI

E’ attualmente Executive Director dell’area Business Process Optimization di CRIF, specializzata nella gestione innovativa di processi bancari, con particolare focus sull’origination del credito. In precedenza ha ricoperto vari ruoli in Italia e all’estero. Ha per 10 anni gestito le operations Real Estate ed è stata Director of Public Affairs, responsabile delle relazioni istituzionali. E’ Membro del Board of Directors di TEGoVA e Membro del European Valuation Standards Board (EVSB), oltre a ricoprire il ruolo di Observer Member nella Valuation Committee della European Mortgage Federation, Membro dell’Executive Council in FIABCI Italia e Membro del Technical Scientific Committee Responsible for International Relations in ASSOVIB.

STEFANO EPIFANI

È docente universitario e giornalista. È presidente del Digital Transformation Institute (http://www.digitaltransformationinstitute.it), istituto di ricerca nato nel 2016 dedicato ai temi della trasformazione digitale fondato da Google, Facebook, Cisco ed Eni. Dal 2012 dirige Tech Economy (http://www.techeconomy.it), uno dei principali web magazine italiani sui temi della trasformazione digitale e sugli impatti della tecnologia su economia e società. Insegna Social Media Strategy in Sapienza, Università di Roma e all’Università Carlo Bo di Urbino. Ha insegnato economia dell’innovazione in Italia, in Germania e in America Latina. È advisor per le Nazioni Unite sugli impatti della digital transformation nella gestione dei processi di sviluppo urbano sostenibile. È autore di oltre 100 pubblicazioni sui temi della trasformazione digitale, del knowledge management, dell’e-business e della comunicazione on-line.

PAOLO LONGOBARDI

Presidente di MANAGERITALIA Emilia Romagna e Segretario Regionale di CIDA Emilia Romagna. È Senior Partner e membro del Consiglio di Amministrazione di Praxi Group. È stato coinvolto nell’ambito delle risorse umane e altri ruoli manageriali per molti  anni. Ha iniziato la sua carriera in Praxi, società di consulenza leader in Italia, ha proseguito come Amministratore Delegato, General Manager, membro del CdA di varie aziende e Presidente o membro del corpo amministrativo nel settore pubblico (NdV-Nuclei di Valutazione e OIV-Organismi Indipendenti di Valutazione, in particolare). Al ritorno in Praxi, nel 2007 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione. È responsabile della sede di Bologna, gestisce un team composto di manager e senior esperti e, inoltre, ricopre il ruolo di project manager in vari progetti di human capital consulting. È contract-professor in BBS-Bologna Business School. Ha ottenuto la Laurea in Economia Aziendale presso l’Università di Bologna e un Executive MBA presso BBS-Bologna Business School.