Salta al contenuto principale

Running Manager

Obiettivi

Gran parte dello stress del manager è legato al disorientamento e al fatto che ottenere risultati è diventato sempre più faticoso: per riuscire occorrono impegno, energia, disciplina, resilienza.

Quanto siamo capaci di conservare la  motivazione quando incontriamo delle difficoltà? Siamo soddisfatti del nostro modo di gestire  lo stress?  E, infine, quando siamo sotto pressione, cosa trasmettiamo ai nostri collaboratori?

I confini tra tempo libero e tempo privato vanno sempre più assottigliandosi e confondendosi, attività fisica e sport possono di ventare strumenti per aumentare coinvolgimento, motivazione nei singoli e coesione nei team.  La corsa, con il suo approccio all'allenamento che insegna disciplina, metodo e preparazione per raggiungere un obiettivo,  è funzionale a creare una forma mentis adeguata a gestire lo stress. 

Che cos'è Running Manager? Un laboratorio per ritrovare energie e stimoli. Uno strumento per lavorare attraverso un percorso di crescita sui propri limiti, sulla resistenza fisica e sulla resilienza. Una metodologia da importare nel proprio gruppo di lavoro, per creare team e coesione.

Running Manager fa parte del percorso Stress Lab 4 Managers, che  nasce per fornire al management una "cassetta degli attrezzi" con cui intervenire nella gestione dello stress e trovare ausilio nella pratica attraverso discipline sportive e meditative.

 

Questa attività formativa fa parte del Learning Path Wellness360” 
Le altre attività formative del Learning Path sono:  StressLab for Manager , Laboratorio di Mindfulness Training , Mindstreght e tutte le proposte outdoor.

DOCENTI

PIETRO TRABUCCHI

Si occupa da oltre due decenni di motivazione, gestione dello stress e resilienza, in particolare applicata alla psicologia dello sport. Insegna presso l’Università di Verona. E’ stato Psicologo di varie Squadre Olimpiche tra cui quella di Sci di Fondo (Torino 2006 Olympic) e di Triathlon (Sydney 2000 Olympic). Attualmente lavora con le Squadre Nazionali di Ultramaratona e con la Squadra Olimpica di Canottaggio. Si è occupato della preparazione dei membri di spedizioni alpinistiche finalizzate a stabilire record di ascensione in tutto il mondo. Nel 2005 ha raggiunto la cima dell’Everest nell’ambito della spedizione “Everest Vitesse”. Nel 2016 è stato il responsabile della spedizione “Alaska Stress challenge” che ha scalato il Denali con finalità di ricerca scientifica. E' autore di diversi lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali come PLOS ONE, e di alcuni libri sul tema della resilienza e dell’allenamento mentale, tra i quali –“Resisto dunque sono “, presentato a “Che Tempo che fa”. Appassionato di sport di endurance è stato 4 volte finisher del Tor des Geants e nel 2014 ha effettuato a piedi la traversata invernale dello Yukon con Gabriela Monti.

GABRIELA MONTI

Diplomata nel 1999 all’ISEF Statale di Milano. Ha conseguito poi la specializzazione di allenatrice di atletica e i brevetti di Personal Trainer e di Wellness Coach. La passione per la montagna l’ha portata a praticare alpinismo, arrampicata, sci alpinismo, cascate di ghiaccio, speleologia e –ovviamente – canyoning, diventando Guida nel 2006. Cineoperatrice di sport outdoor, spedizioni estreme e documentari. Atleta internazionale, membro di spedizioni in varie zone del mondo tra cui l’Antartide, lo Hielo Continental in Patagonia, Groenlandia, Canada, Cile e Costarica. E’ istruttrice di Survival e formatore e testimonial in corsi aziendali sui temi della resilienza, management dello stress, e gestione dei gruppi sotto pressione. In questi contesti porta la sua esperienza (spesso utilizzando anche materiale video) sul sopravvivere a situazioni limite, facendo leva sul proprio allenamento mentale e fisico. E’ istruttrice in tutti i corsi RESILIENtrainingTM, basic ed avanzati. Propone una visione del Running come attività legata alla riscoperta della dimensione naturale dell’uomo e dell’outdoor. Appassionata di trail running ha ultimato gare come il Tor des Geants ed è tre volte finisher della Petite trotte a Leon, uno dei trail più impegnativi in assoluto.