Salta al contenuto principale

DAI Dalle fake news all’apprendimento continuo

Contesto

In un mondo sempre più pervaso dalle informazioni la capacità di scegliere le fonti, verificarne l’attendibilità e la qualità, trasformare i dati in informazioni e le informazioni in decisioni e nuova conoscenza, costituisce uno degli aspetti più rilevanti della leadership del XXI secolo. Il modulo affronterà – anche attingendo ai potenti strumenti dell’antica retorica riadattati per l’era digitale – temi e strumenti legati all’infosourcing, al pensiero critico, alle fallacie e alle tecniche persuasive, ai più recenti risultati della neuroscienza, alle nuove frontiere comunicative delle immagini e della business graphics, ... Il punto d’arrivo sarà un metodo per trovare le informazioni giuste, per organizzarle in un sistema personale di conoscenza, per riutilizzarle in modo creativo in modo da trasformare ogni nuova idea e informazione in una concreta occasione di nuovo apprendimento.

Obiettivi

Comprendere i molti trabocchetti presenti nella Rete che rendono sempre più complesso il reperimento di notizie autentiche e nutrienti e adottare un metodo di ricerca che riduca al minimo le probabilità di essere ingannati o di non trovare ciò che si cerca.

Metodo basato sia sull’esperienza del giornalismo investigativo sia sulle attività tipiche dell’intelligence. Ma la ricerca di contenuti e informazioni non deve essere fine a se stessa ed esaurirsi nel momento in cui l’attività è conclusa.

Deve sempre diventare un’occasione per saperne un po’ di più … occasione per un continuo apprendimento.

E allora il digitale può essere un grande alleato nell’organizzazione e aggiornamento della nostra conoscenza personale.

I temi trattati

La ricerca delle informazioni: luci e ombre

Retorica e pensiero critico: non solo fake-news ma fake-arguments

Qualche conoscenza in più sugli algoritmi di Google, Wikipedia …

Numeri e grafici possono ingannare ?

Come contrastare le fake-news e le fake-info: un metodo

Siti personali e apprendimento continuo: come organizzare la propria conoscenza col digitale

COORDINATORE SCIENTIFICO

ANDREA GRANELLI

Presidente e fondatore di Kanso, società di consulenza che si occupa di innovazione e change management. È specializzato in cultura digitale e in leadership. Ha lavorato prima in Montedison e in McKinsey e poi come CEO in tin.it (l’operatore Internet del gruppo Telecom Italia) e in TILab (l'azienda che gestisce le attività di R&D e Venture Capital sempre del Gruppo Telecom). È anche presidente dell’Archivio Storico Olivetti.

TESTIMONIAL

GUIDO ROMEO

Giornalista e autore, si occupa di sistemi dell’innovazione, economia digitale, giornalismo di precisione e trasparenza dell’informazione. Ha ricevuto premi in Italia e all’estero e realizza ricerche e inchieste di data journalism. Scrive per Il Sole 24 Ore per il quale ha co-curato i contenuti di due edizioni degli Open Innovation Days. È presidente dell’associazione Facta, centro di giornalismo scientifico indipendente con focus sul Mediterraneo. È autore di “Silenzi di Stato, storie di trasparenza negata e di cittadini che non si arrendono” (Chiarelettere 2016). Interviene come docente di data journalism, giornalismo digitale e accesso all’informazione all’Università IULM, alla Business School del Sole24Ore, alla SISSA –Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, e in corsi riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti. Tre dei suoi progetti sono stati finanziati dal Digital News Innovation Fund di Google. È stato responsabile per l’economia e i dati a Wired, partecipando all’organizzazione di due edizioni del Wired Next Fest. 

Download materiali

Le sfide dell’infosourcing

Apprendimento, oblio e memoria personale nell’era della rete

Tutto è comunicazione: l’ars retorica e la leadership del XXI secolo

Corsi correlati

Eventi

DAI Macro-trend del digitale e l’arte di connettere i puntini

Eventi

DAI Big Data e mentalità indiziaria

Eventi

DAI Realtà Virtuale e Realtà Aumentata: cosa cambia nel mondo dei...

Eventi

DAI Intelligenza artificiale: applicazioni attuali

Eventi

DAI Blockchain: come ripensare le catene del valore ed i modelli...