Salta al contenuto principale

Il manager in musica

Obiettivi

Uno degli ostacoli più insidiosi che un direttore d’orchestra sinfonica deve superare sono le “trappole mentali” nelle quali anche i più esperti possono cadere. Ad esempio, pensare di ascoltare ciò che l’orchestra esegue realmente mentre in realtà si sta evocando la propria idea di esecuzione musicale maturata nell’attento e profondo studio della partitura.


La formazione di un quartetto, in realtà, ha molte analogie con il funzionamento di un team concentrato e la direzione d’orchestra ha molte assonanze con l’organizzazione e la gestione di un’impresa o di una complessa unità organizzativa. Da questa analogia nasce il nuovo percorso con Gian Carlo Cocco e Daniele Agiman, direttore d’orchestra sinfonica  e docente di direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano, per interpretare in modo innovativo e con successo il ruolo manageriale nei turbolenti, complessi e imprevedibili contesti nei quali operano attualmente le imprese.