REGOLAMENTO DI FRUIZIONE

1 - Destinatari delle prestazioni
2 - Entrate del Centro di Formazione
3 - Versamenti contributivi
4 -Area di attività del Centro
5 -Modalità di erogazione
6 -Programma delle attività
7 - Destinatari delle attività
8 - Modalità di fruizione
9 - Sede delle attività
10 - Scheda di adesione
11 - Accettazione domande di iscrizione
12 - Rinuncia
13 - Cancellazione corsi o modifiche ai programmi
14 - Regime transitorio del Regolamento

1 - Destinatari delle prestazioni

Hanno diritto ad usufruire delle attività formative del Centro i dirigenti iscritti a Manageritalia e dipendenti da aziende associate alla Confcommercio o alle altre Federazioni datoriali che hanno successivamente aderito alle attività del CFMT in regola con il versamento dei contributi previsti rispettivamente agli:
- art. 22 del Ccnl Az. Terziario, Distribuzione e Servizi del 19/3/92
- art. 19 del Ccnl Az. Alberghiere (Federalberghi) del 10/6/92
- art. 22 del Ccnl Az. Alberghiere (AICA) del 18/10/95
- art. 19 del Ccnl Agenzie Marittime del 2/12/92
- art. 20 del Ccnl Az. di Autotrasporto e Spedizione del 4/3/96
- art. 6 del Ccnl Az. di Logistica, Magazzini Generali, Terminal Operators del 3/12/97 secondo le modalità di cui all'art. 3 del presente regolamento.
Hanno inoltre diritto ad usufruire delle attività del Centro, secondo le
modalità di seguito indicate, i dirigenti nelle seguenti condizioni:
- Dirigenti non in servizio attivo presso un'Azienda e che hanno scelto di proseguire volontariamente la contribuzione ai Fondi M. Negri e M. Besusso (i c.d. "volontari"), purché optino per una scelta
non episodica, possono versare volontariamente il contributo annuale di € 258,25 al CFMT acquisendo quindi il pieno diritto di iscriversi ai corsi del Centro stesso;
- Dirigenti in pensione che volessero frequentare i corsi del CFMT dovranno volontariamente versare al Centro la quota annuale di € 258,25;
- Dirigenti in mobilità (vale a dire momentaneamente senza un rapporto di lavoro con un'Azienda) per i quali siano stati pagati alla data della cessazione del rapporto di lavoro, i contributi per la formazione (dall'Azienda e dal Dirigente) per almeno un anno, potranno fruire gratuitamente delle attività programmate dal Centro per un ulteriore anno dalla suddetta data di cessazione.



2 - Entrate del Centro di Formazione
Le entrate del Centro sono costituite dal contributo a carico delle aziende e dal contributo a carico dei dirigenti, così come previsto dall'art. 1 del presente regolamento. Tali contributi devono essere versati per tutti i periodi in cui è dovuta la retribuzione. Le entrate sono altresì costituite da tutti quei proventi che in qualsiasi modo pervengono al Centro di Formazione.


3 - Versamenti contributivi
I contributi di cui al precedente art. 2 (entrate del Centro) sono dovuti dal momento dell'effettiva nomina a dirigente.
Il versamento dei contributi deve essere effettuato dall'azienda, sia per la quota a proprio carico che per quella a carico del dirigente, entro il decimo giorno successivo al trimestre di competenza e cioè:
- entro il 10 aprile per il trimestre gennaio-marzo
- entro il 10 luglio per il trimestre aprile-giugno
- entro il 10 ottobre per il trimestre luglio-settembre
- entro il 10 gennaio per il trimestre ottobre-dicembre



4 - Area di attività del Centro
Il Centro di Formazione opera nell'area della formazione e dell'aggiornamento propriamente detti, dell'informazione e della cultura, organizzando corsi, convegni, seminari ed altre iniziative a carattere formativo.



5 - Modalità di erogazione

Le varie iniziative di cui all'art. 4 possono essere esperite sia con sistemi tradizionali di docenza che con sistemi
"a distanza", mediante l'impiego di tecniche multimediali di comunicazione audiovisiva, informatica e telematica.



6 - Programma delle attività
Il Centro di Formazione rende noto alle aziende ed ai dirigenti, di norma con cadenza annuale, il programma delle attività formative.
Il programma definisce in particolare:
- il calendario delle attività
- la tipologia delle iniziative
- i destinatari
- il numero minimo e massimo dei partecipanti previsto per ogni iniziativa
- la durata
- la sede
- la scheda di iscrizione
- eventuali specificazioni e requisiti relativi alle singole iniziative formative.



7 - Destinatari delle attività

Le attività del Centro sono indirizzate a:
- dirigenti di prima nomina: mediante corsi, convegni e seminari di prima formazione al ruolo manageriale
- dirigenti: mediante corsi, convegni e seminari con contenuti individuati sia nelle aree specialistiche che in quelle della formazione manageriale indifferenziata.
Il Centro, inoltre, promuoverà la realizzazione di interventi formativi ad hoc per dirigenti di singole aziende o di gruppi di aziende che ne facciano espressa richiesta attraverso la Confcommercio, che si avvarrà di istituti di formazione ad essa collegati.



8 - Modalità di fruizione
Le iniziative formative di cui all'art. 6 sono fruibili dai dirigenti a titolo gratuito. Le giornate di formazione scelte dall'Azienda per l'aggiornamento e lo sviluppo dei singoli dirigenti saranno - come eventuali costi di viaggio e di permanenza - a carico dell'azienda e le giornate stesse considerate lavorative. Le giornate di formazione scelte dal dirigente saranno - sia per l'eventuale costo di trasferta sia come giornate da considerarsi detraibili dal monte ferie individuale - a carico del singolo fruitore.



9 - Sede delle attività
Il Centro svolge normalmente la propria attività didattica a Milano e a Roma. Ove si raggiungesse un numero sufficiente di partecipanti è prevista la possibilità di organizzare corsi di formazione in apposite sedi dislocate sul territorio nazionale.



10 - Scheda di adesione
L'iscrizione ad ogni iniziativa va effettuata tramite l'apposita scheda di adesione nominativa contenuta nel programma, da compilare integralmente e da inviare nei termini previsti, preferibilmente tramite telefax o posta elettronica.



11 - Accettazione domande di iscrizione

Le iscrizioni vengono accettate, in via prioritaria, sulla base della data di arrivo della scheda di adesione e fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto per ogni iniziativa formativa. Qualora le domande di adesione dovessero eccedere il numero massimo di partecipanti previsto dal programma, il Centro si riserva di replicare il corso prescelto in modo da soddisfare le richieste perve-nute, rispettando il principio cronologico.
Il Centro, al fine di favorire la più ampia partecipazione, si riserva di limitare il numero delle giornate di formazione fruibili annualmente da parte di ogni singolo dirigente.




12 - Rinuncia
Il dirigente e l'azienda hanno facoltà di disdire la partecipazione all'iniziativa prescelta, nei tempi e secondo le modalità indicate di seguito:
- La disdetta può pervenire, per iscritto (preferibilmente via fax o posta elettronica), fino al 7° giorno lavorativo antecedente la data di inizio del corso prescelto, senza penale alcuna.
- All'atto dell'iscrizione, l'azienda ed il dirigente si impegnano al versamento di una penale di € 155,00 (per ogni singolo partecipante) qualora la disdetta pervenisse oltre il 7° giorno lavorativo antecedente la data di inizio del corso prescelto.



13 - Cancellazione corsi o modifiche ai programmi
Il Centro si riserva la facoltà di comunicare con congruo anticipo la modifica o la cancellazione della data dei corsi in calendario qualora non fosse raggiunto un numero sufficiente di partecipazioni atto a garantire il corretto ed efficace svolgimento delle attività formative.



14 - Regime transitorio del Regolamento
Il presente Regolamento sarà suscettibile di modifiche e/o integrazioni qualora queste si rendessero necessarie allo scopo di armonizzare lo stesso con i problemi di funzionalità che si riscontreranno nel momento in cui il Centro avrà sviluppate tutte le sue potenzialità operative.