Salta al contenuto principale

LAVORARE IN UN MONDO VUCA

Nel corso degli ultimi dieci anni il mondo del business è drasticamente cambiato, il mondo è sempre più Vuca. Questo nuovo ambiente contribuisce a rendere sempre più obsoleti i classici modelli di business e di leadership e rende sempre più difficile conseguire un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo. Cosa vuol dire Vuca? La V (volatility) sta per volatilità. Ciò significa che la natura, la velocità e l’ampiezza dei cambiamenti non sono più prevedibili. La volatilità è sinonimo di turbolenza, un fenomeno che si sta verificando sempre più frequentemente rispetto al passato ed è ulteriormente incrementato dalla crescita esponenziale della digitalizzazione, connettività, liberalizzazione del commercio e concorrenza globale. La U (uncertainty) significa incertezza, o la mancanza di prevedibilità degli eventi. In un mondo Vuca è sempre più difficile utilizzare le esperienze passate per prevedere il futuro, in quanto il futuro non sarà più una proiezione del passato. La C (complexity) significa complessità. Le cause non sono sempre chiare e alla complessità dei fattori in gioco si unisce una complessità dinamica, dove le cause e gli effetti sono distanti nel tempo e nello spazio. L’ultimo elemento è la A (ambiguity) di ambiguità. L’ambiguità è l’incapacità di concettualizzare con precisione le minacce prima che diventino letali. Molte aziende non sembrano essere pronte ad affrontare un contesto competitivo sempre più Vuca. La principale sfida che si pone alle aziende è quella di sviluppare una nuova cultura aziendale principalmente basata su due driver: l’imprenditorialità aziendale e un nuovo modello di leadership. La ricerca costante di un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo porta le aziende a lavorare sullo sviluppo di nuovi modelli di management e di leadership capaci di liberare l’energia, l’imprenditorialità il massimo potenziale di innovazione dalle persone. Nel nuovo mondo Vuca l’imprenditorialità aziendale, o intrapreneurship, e la leadership diffusa guidata dai valori la faranno da padroni e i modelli di gestione delle persone dovranno essere completamente rivisti o reinventati. Per sviluppare una nuova cultura aziendale basata sulla intrapreneurship, che sfidi costantemente lo status quo e sia alla ricerca costante di nuove opportunità di business, bisognerà ridisegnare e reinventare non solo dei nuovi modelli di business, ma anche e soprattutto nuovi modelli di management e di leadership, ovvero cambiare profondamente il modo con cui vengono prese le decisioni, si esercita il controllo, si definiscono gli obiettivi, si motivano le persone, decidere quali informazioni rendere disponibili e come favorire l’apprendimento/ crescita delle persone. Decisioni Nelle organizzazioni tradizionali le decisioni erano nelle mani di pochi. Questi pochi erano i leader ed erano generalmente i più competenti e occupavano anche una posizione gerarchica superiore. Con la nuova sfida dell’imprenditorialità aziendale diffusa, le competenze si sono disperse all’interno di varie funzioni e le persone sono spesso incoraggiate a decidere anche al di fuori delle responsabilità del proprio specifico ruolo e della propria job description. Nel nuovo mondo Vuca un eccesso di gerarchia e di burocrazia è semplicemente disastroso.