Salta al contenuto principale

Il manager traduttore

Come rendere la complessità accessibile al team

Percorso

L'incontro fa parte del percorso "KEEP IT SIMPLE: progettare semplicità per gestire complessità".

Un nuovo ciclo di incontri dedicato ad un approccio 
alla leadership, più inclusivo e autorevole, che utilizza il concetto di Semplicità come strumento manageriale chiave nella capacità di affrontare la complessità, a partire dalla disponibilità a mettere in discussione procedure e certezze acquisite e fissate in pratiche ormai consolidate.

Capiremo qual è il vero significato della Semplicità, a cosa serve, quando e come usarla e come metterla al servizio di sé, del gruppo di lavoro e degli obiettivi dell’organizzazione.

L'obiettivo è aiutare i manager a diventare efficaci designer di dialoghi, conversazioni e comunicazione, a partire dallo sviluppare capacità di costruire significati condivisi e assumere la responsabilità di saper togliere il superfluo per arricchire.

Ogni incontro si costruisce con una struttura a “imbuto” che a partire da momenti ispirativi arriva a definire check-list comportamentali sul tema della semplificazione.

Gli altri appuntamenti del percorso:

Il manager sintetico. L'arte suprema del dialogo
Il manager designer. Progettare semplicità

I contenuti

In questo workshop si farà chiarezza sul vero significato e funzione della Semplicità in contesti complessi, cercando di scardinare alcuni luoghi comuni sul semplificare e tratteggiando un modello di manager come traduttore di complessità.

Il manager traduttore è capace di interpretare i segnali forti e deboli della complessità e renderli accessibili al suo team e al mercato, adattandoli alla cultura aziendale.
Come divenire un manager traduttore?
Verranno evidenziate le capacità necessarie a partire dagli obiettivi che il semplificare raggiunge, in primis la possibilità di generare una comunicazione fluida, di impatto, chiara che dà luogo ad ambienti che meglio performano.
I temi affrontati vanno dall’economia dell’attenzione alla responsabilità delle scelte nel processo di riduzione e sottrazione, fino alle capacità di grandi leader della
storia di connettersi al futuro emergente e alla questione del tempo come risorsa più preziosa dell’economia organizzativa.

DOCENTI

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, ha creato “Leading by heart”, progetto e metodo formativo per una leadership inclusiva che sa creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 al 2021 è stata membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e diretto il progetto Casa dei Saperi. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza di formatrice con i manager, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorno di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19 che le ha permesso di scrivere due libri: “Lingua, estetica della soglia” (Fefé editore 2021) e “Leadership di cura, dal controllo alle relazioni” (Vita e Pensiero 2021)

PAOLO ANTONINI

Nel gennaio 2016 fonda ArtsFor_ con Valeria Cantoni e Camilla Invernizzi. Nel 2008 entra in Trivioquadrivio dove si è occupato di apprendimento organizzativo e di ideazione di progetti di comunicazione su base nazionale e internazionale e festival culturali sul territorio. In ambito formativo progetta programmi formativi anche attraverso l’ideazione di Art Based Programs che utilizzano cinema, teatro, musica e arti figurative come strumenti formativi in contesti business. È ideatore del metodo Mind Fitness, dedicato all’apprendimento organizzativo attraverso la lettura di opere d’arte contemporanea. È facilitatore certificato della metodologia Lego Serious Play. È socio fondatore dell’associazione Art For Business.

Download materiali

KEEP IT SIMPLE. Progettare semplicità per gestire complessità