Salta al contenuto principale

Hai piu' risorse di quanto immagini!

Gestire stress, fatica e imprevisti come atleti estremi

Obiettivi

Durante questo incontro Pietro Trabucchi, Psicologo e Professore all’Università di Verona, racconterà di come possiamo trarre spunto dalla sua esperienza decennale di partecipazione come atleta e come ricercatore al “Tor des Geants”. Il primo ultratrail al mondo a superare la distanza dei 300 km da percorrere no-stop, con problematiche di deprivazione da sonno, calo cognitivo, esaurimento energetico, gestione del dolore, ci insegna come è cambiata la percezione dei limiti umani e come possiamo migliorare la nostra efficienza quotidiana.


In particolare si affronteranno i seguenti argomenti:
- con il giusto approccio mentale il corpo si abitua alla fatica e impara a risparmiare
energia, anche in ufficio
- la perdita di efficienza cognitiva dovuta alla stanchezza e allo stress può essere diminuita
con l’allenamento
- il senso di controllo sugli eventi - all’interno di un gruppo - è influenzato dalla
leadership

I 20 minuti finali dell'incontro saranno dedicati alla condivisione e al dialogo con i partecipanti.

RELATORE

PIETRO TRABUCCHI

Insegna “Psicologia della prestazione e dello sport” presso l’Università di Verona; ed è docente nel Master in Project Management del Politecnico di Milano, dove svolge una formazione esperienziale di due giorni sulle Alpi sul tema “gestione dei gruppi sotto pressione”. È stato Psicologo di varie Squadre Olimpiche: Sci di Fondo (Torino 2006), Triathlon (Sydney 2000) e Canottaggio (Rio 2016). Segue da anni le Squadre Nazionali di Ultramaratona. Dal 1999 è stato il responsabile della preparazione psicologica di varie spedizioni alpinistiche destinate ad operare in ambienti estremi. Nel 2005 ha raggiunto la cima dell’Everest con la spedizione “Everest Vitesse”. Nel 2016 è stato il responsabile della spedizione “Alaska Stress Challenge” che ha scalato il Denali con finalità di ricerca scientifica sullo stress. Nel 2019, con la spedizione internazionale “Greenland Expedition Lab” ha compiuto la traversata della Groenlandia con gli sci in 27 giorni. Ha trasferito le esperienze con le spedizioni nelle organizzazioni e nelle aziende per proporre metodologie innovative sulla gestione dello stress, la facilitazione della motivazione nel gruppo, lo sviluppo della resilienza. Ha pubblicato diversi lavori scientifici su riviste internazionali come Frontiers in Physiology e alcuni libri sul tema della resilienza e della motivazione