Salta al contenuto principale

Laboratorio di Intelligenza Emotiva

Il Laboratorio

“L'intelligenza emotiva – ossia l'insieme delle capacità che aiutano le persone a interagire armoniosamente – dovrebbe acquistare sempre maggior valore negli anni a venire, rappresentando un vero e proprio asso nella manica di cui avvalersi sul luogo di lavoro.”
Già nel 1995 Daniel Goleman, psicologo, scrittore e giornalista statunitense, evidenziava nel suo libro Emotional Intelligence la centralità delle competenze emotive all’interno di un contesto professionale vincente. 

Da anni si parla di intelligenza emotiva in azienda e studi recenti la identificano come un elemento ormai imprescindibile all’interno delle organizzazioni del futuro.
Oggi il World Economic Forum annovera l’intelligenza emotiva tra le 10 soft skills più ricercate da qui ai prossimi anni ed una ricerca di McKinsey suggerisce di coltivare le competenze sociali ed emotive prevedendo, entro il 2030, un aumento del 30% della domanda di queste abilità in azienda.

Unitamente alla massiccia adozione di tecnologie sempre più avanzate e all’accelerazione dell’intelligenza artificiale infatti, le organizzazioni necessiteranno di un numero crescente di risorse in grado di gestire i rapporti interpersonali e le emozioni proprie e altrui in maniera efficace – competenza a cui le macchine sono ben lontane dal poter sopperire.

La struttura e la modalità formativa

Il laboratorio è strutturato in 4 moduli tematici di 2 ore a frequenza obbligatoria in aula virtuale.

Ciascun modulo, dedicato ad un’area di competenza specifica, sarà sviluppato attraverso dinamiche di apprendimento ad alta interazione e cooperazione con l’obiettivo di rendere i contenuti didattici proposti immediatamente spendibili nella propria quotidianità professionale e personale.

A disposizione dei partecipanti sarà disponibile un autodiagnostico con cui misurare la propria abilità naturale ed un kit di esercizi utili ad allenare, in autonomia, tale competenza durante e dopo il percorso formativo.

 

Gli obiettivi

  • Sviluppare la capacità di semplificare emozioni complesse e dare un nome esatto a ciò che proviamo e a ciò che provano gli altri.
  • Sviluppare l’abilità di identificare il messaggio intrinseco di un’emozione ed il valore informativo che essa assume nella presa di decisioni, nella definizione di strategie comportamentali e nella motivazione degli individui.
  • Rafforzare la capacità di agire con intenzionalità sostituendo le nostre reazioni abituali disfunzionali con nuove forme di azione consapevoli e calibrate sui nostri obiettivi.
  • Sviluppare la capacità di usare le emozioni per creare connessioni con chi ci circonda ed aumentare le proprie abilità di ascolto ed empatia.

DOCENTE

LUCIANO SPAGNOLI

Consulente, formatore e coach nell’area dell’esecuzione strategica, del marketing e delle vendite ha realizzato e collaborato alla realizzazione di progetti innovativi in chiave di change management in contesti di eccellenza appartenenti a diversi settori economici. In seguito agli studi universitari nell’ambito della comunicazione e della psicologia del consumo ha perfezionato il proprio know-how attraverso un processo di continuo aggiornamento nell’utilizzo di strumenti e metodologie ad alto livello di coinvolgimento ed interazione, finalizzate allo sviluppo delle prestazioni degli individui, dei gruppi di lavoro e delle organizzazioniNell’ambito dell’intelligenza emotiva ha conseguito diverse certificazione come presso Six Seconds “The Emotional Intelligence Network”, un’organizzazione globale che persegue l’obiettivo di raggiungere, entro il 2039, un miliardo di persone con i suoi programmi di sviluppo delle competenze socio-emotive.

Corsi correlati