Salta al contenuto principale

From Prediction to Preparedness

Dalla predizione all'essere preparati a qualunque scenario

Obiettivi

La pandemia di covid-19 ha trovato tutti impreparati. Ci siamo chiesti se fosse o meno un “cigno nero” alla Nassim Nicholas Taleb - ovvero un evento assai raro, imprevedibile e dalla enorme portata - ma il punto non è questo, è che - come ha recentemente ricordato l'Organizzazione Mondiale della Sanità - stiamo vivendo una fase della nostra esistenza che non ha precedenti per dinamiche e per impatto. Si tratta quindi di smettere di tentare di fare previsioni e di lavorare sul grado di preparazione. Occorre, cioè, agire come delle trend-driven organization, che investono tempo e risorse in ricerche, studi, analisi per intercettare i trend che guideranno l’innovazione nei prossimi anni.

Prerequisiti stessi della preparazione sono la cultura e la pratica della sperimentazione, la ridondanza di persone, risorse, fornitori e una vera digital transformation, che diventa sempre più “green”, ovvero orientata ad una riduzione significativa dell’impatto ambientale dei sistemi di produzione, distribuzione e consumo.

I temi trattati

- Disegnare delle “Trend-driven organization”: saper individuare, analizzare e applicare i trend al proprio modello di business
- Disegnare esperimenti aziendali: dalla validazione di un “minimumviable- product” al test di ipotesi sul mercato
- “Lean” o “Redundancy”: come, quando e in che ambiti considerare la ridondanza nelle risorse aziendali
- (Green) Digital transformation: la digitalizzazione come acceleratore di processi di miglioramento dell’impatto ambientale

DOCENTE

FERNANDO ALBERTI

Professore Ordinario di Economia Aziendale presso la LIUC – Università Cattaneo, dove dirige l’Institute for Entrepreneurship and Competitiveness e il percorso di Laurea Magistrale in Entrepreneurship and Innovation. È Institutes Council Leader e Affiliate Faculty Member presso l’Istituto di Strategia e Competitività diretto dal Prof. M.E. Porter alla Harvard Business School, dove coordina l’attività dei centri e istituti aderenti al network Microeconomics of Competitiveness. Dirige l’Osservatorio Nazionale sulla Competitività delle Imprese dei Servizi per CFMT.

Corsi correlati