Salta al contenuto principale

Nel 2019 è stata realizzata da ASFOR e CFMT una ricerca qualitativa attraverso la realizzazione di oltre 100 interviste a una popolazione di Top Manager, Senior Executive e Middle Manager, rilevando così il nuovo volto dell’engagement, e delle suo mille sfaccettature all’interno dell’impresa.

A seguito dello scoppio della crisi pandemica, l’Osservatorio Managerial Learning ASFOR-CFMT ha deciso di approfondire e comprendere quali nuovi fattori, sempre ai fini dell’engagement, sono divenuti rilevanti in un contesto di mutate caratteristiche socio-economiche, condizioni competitive, aspettative e motivazioni delle persone, condizioni di lavoro.

L’engagement nell’era della pandemia

Lo studio, che ha coinvolto CEO, manager e giovani professional, ha esplorato i fattori che incidono sull’impegno e sulla produttività delle persone nei vari contesti di impresa e nelle diverse modalità di lavoro che hanno caratterizzato le fasi dell’emergenza pandemica, dal remote working forzato della scorsa primavera verso forme ibride, alla conquista di schemi di smart working più evoluti.

Tra novembre 2020 e marzo 2021 sono stati condotti sei focus group della durata di circa due ore e sei interviste individuali da un’ora ciascuna, in un’indagine qualitativa ispirata al metodo Delphi i cui risultati sono stati comparati con quelli della fase precedente della ricerca, condotta nel 2019 su una popolazione di top manager, senior executive e middle manager. Il confronto ha messo a fuoco lo sviluppo delle dinamiche all’interno delle imprese nel passaggio dal pre al post-Covid, permettendo di rilevare il nuovo volto dell’engagement.

 

In collaborazione con : 

v