Ricerche

Ricerca

OMIT - Osservatorio sulla Innovazione Manageriale del Terziario

10/03/2023

CFMT

Scarica l'ebook

CFMT insieme ad AKRON e all’Associazione Italiana di Analisi Dinamica dei Sistemi (AIADS) ha creato per i propri dirigenti associati un nuovo Osservatorio, lo scopo principale è quello di aiutare le aziende del terziario a costruire organizzazioni “human centric” in grado di conseguire un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo attraverso l’innovazione manageriale.

Lo scopo

 

Lo scopo principale dell’Osservatorio è quello di aiutare le aziende del terziario a costruire organizzazioni “human centric in grado di conseguire un vantaggio competitivo sostenibile nel tempo attraverso l’innovazione manageriale.

 

Ma perché i manager dovrebbero occuparsi di fare innovazione manageriale?

Perché l’innovazione manageriale possiede la particolare capacità di creare un vantaggio competitivo difficilmente replicabile.

Nel corso degli ultimi 50 anni, l’innovazione manageriale, più di ogni altro tipo di innovazione, ha permesso alle organizzazioni di varcare la soglia di nuove performance.

Attività formative dell'Osservatorio
Obiettivi

 

In particolare, l’osservatorio si pone i seguenti obiettivi: 

 

•  favorire il processo di transizione da “azienda tradizionale” a “human centric organization capace di ottenere il meglio dalle persone;
•  divulgare conoscenza e casi aziendali di management innovation;
•  imparare a riconoscere il proprio modello di management e la sua coerenza con la strategia ed il contesto competitivo;
•  favorire momenti di confronto e di scambio di esperienze con aziende del terziario che hanno attuato innovazioni manageriali;
•  identificare il livello di innovazione manageriale delle aziende del Terziario (Management Innovation Index)

 

Attività

 

L’Osservatorio, oltre a monitorare il livello di innovazione manageriale delle imprese del Terziario in Italia, svilupperà ed offrirà agli associati del CFMT strumenti, modelli interpretativi, assessment e benchmark di innovazioni manageriali, nonché occasioni di knowledge sharing, attraverso:

 

 

In collaborazione con

Loghi